SCIENCE CONFIRMS
RECONNECTIVE HEALING

image 1.JPG
image 5.JPG

Questo libro descrive i risultati di diversi esperimenti e studi clinici che esplorano gli effetti della Reconnective Healing®. Esperimenti durante tre anni hanno dimostrato che le sessioni di Reconnective Healing® hanno avuto un'influenza positiva statisticamente significativa sullo stato funzionale, l'attività umorale, la condizione fisica e la reazione al carico per il gruppo di persone immediatamente e in 10 giorni dopo l'influenza. Ciò significa un effetto duraturo della Reconnective Healing® ed ha un grande significato per la salute e il benessere delle persone. Reconnective Healing® non richiede una risposta di rilassamento nella persona, ma diminuisce la stimolazione sia simpatica che parasimpatica del sistema nervoso autonomo, come osservato quando una persona è in uno stato di distacco emotivo, quiete interiore e accresciuta consapevolezza del flusso di energia sottile . Queste risposte fisiologiche sono compatibili con il principio di Reconnective Healing® di rilevamento e interazione cinestetica con i campi energetici, oltre a consentire passivamente all'energia di fluire attraverso il corpo. Un effetto speciale di Reconnective Healing® è la strutturazione dello spazio nell'auditorium, che interessa tutte le persone presenti.

 

© A cura del Dr. Konstantin Korotkov

banner-982162_edited.jpg

Gli scienziati hanno osservato i dati sperimentali raccolti durante 14 mesi con diversi strumenti, da diversi ricercatori e in diverse parti del mondo. Tutte questi dati sono abbastanza coerenti e hanno tipi di variazioni molto simili. Tutti suggeriscono che nel processo di Reconnective Healing® abbia luogo la strutturazione dello spazio nell'auditorium.

Le persone possono avere una risposta diversa a questo processo e questa risposta potrebbe richiedere molto tempo. Ci aspettiamo che la Reconnective Healing® stia armonizzando i processi energetici nel corpo e, a seconda delle condizioni iniziali, questo processo può richiedere tempo diverso e avere risultati diversi. Sarebbero fortemente raccomandate osservazioni a lungo termine delle condizioni dei partecipanti con raccolta di dati sulla qualità della vita e un ampio spettro di parametri fisiologici.

I dati dei sensori dimostrano indubbiamente che la Reconnective Healing® ha forti effetti ambientali positivi che ci si può aspettare si estendano in maniera molto più ampia rispetto alla portata dell'auditorium. È importante confrontare gli effetti di Reconnective Healing® da parte di individui o di un gruppo di persone esperte.

Esperimenti sull'acqua hanno dimostrato che l'acqua cambia le sue proprietà sotto l'influenza di Reconnective Healing® sia in caso di attenzione diretta sia con bottiglie nella stanza. Gli esperimenti di controllo non hanno avuto alcun effetto. Teniamo presente che il corpo umano è composto per il 70-80% da acqua, quindi potrebbe parlarci dei meccanismi di influenza della Reconnective Healing® sulla fisiologia del corpo.

 

La ricerca è stata organizzata e condotta dalle seguenti persone:                                 

Konstantin Korotkov, PhD, Professore. / Elena Gavrilova, PhD, MD, Professore. / Oleg Churganov, PhD, MD, Professore.

Oleg Shelkov, PhD, Professore. / Anna Korotkova, PhD. / Dmitrii Orlov / Krishna Madappa / Lucy Robertson.

Il dottor William A. Tiller

Professore Emerito del Dipartimento di Scienza dei Materiali dell'Università di Stanford, ha pubblicato oltre 350 articoli scientifici, 7 libri e diversi brevetti. Parallelamente, da oltre 30 anni, porta avanti un serio studio sperimentale e teorico nel campo della psicoenergetica.

Ha spiegato che sebbene le tecniche di guarigione energetica che conosciamo oggi utilizzino energia elettromagnetica, la Reconnective Healing® ci porta su «a un livello superiore… energia magnetoelettrica», fino a un «livello dimensionale superiore. »In Reconnective Healing®,« ciò che sta accadendo è che molti tipi di energia e luce fluiscono attraverso l'operatore e nel paziente », non solo quello a cui stavamo accedendo prima. In altre parole, le frequenze di Reconnective Healing® portano la guarigione «al di là di ciò che è stato classicamente noto come guarigione energetica in uno spettro più ampio di energia, luce e informazione», uno spettro che potrebbe non essere stato accessibile da noi prima d'ora.

 

Dr. Gary E. Schwartz

Professore di Psicologia, Farmacologia, Neurologia, Psichiatria e Chirurgia presso l'Università dell'Arizona, Direttore del Laboratorio per i progressi nella coscienza e nella salute. Ha pubblicato oltre 450 articoli e 5 libri.

In un altro studio di ricerca, il Dr. Schwartz, insieme ai Dottori Melinda Connor e Ann Baldwin del Laboratory for Advances in Consciousness and Health dell'Università dell'Arizona, hanno concentrato la loro ricerca sulle persone che frequentano i seminari di Reconnective Healing®. Il Dr. Schwarts ei suoi colleghi hanno condotto i loro studi sulla "guarigione energetica di base" sia presso il laboratorio del Dr. Schwartz presso l'Università dell'Arizona che nei seminari di Reconnective Healing® in tutto il mondo. Questi studi hanno misurato le capacità delle persone di lavorare, sentire, trasmettere e ricevere la luce e altre frequenze elettromagnetiche prima e dopo aver partecipato al seminario. Delle oltre 100 persone che hanno partecipato allo studio, tutte sono uscite con capacità di guarigione permanentemente espanse dopo il seminario, indipendentemente dal fatto che non avessero mai studiato guarigione o anche se fossero maestri, maestri insegnanti o grandi maestri delle varie tecniche di guarigione energetica conosciute oggi , vecchie o nuove. Inoltre, i molteplici studi di Schwartz dimostrano che i professionisti della Reconnective Healing® possono "produrre" un'onda, o più specificamente una larghezza di banda di onde di frequenza che influenzano letteralmente il DNA degli esseri viventi in modo potente e curativo.